La Thailandia regalerà 1 milione di piante di cannabis per la coltivazione domestica

La Thailandia regalerà 1 milione di piante di cannabis per la coltivazione domestica

La Thailandia era famosa per la sua qualità di cannabis già dagli anni ’70, con i suoi Thai Sticks, ampiamente descritti anche nella autobiografia del celebre "Mr. Nice". Questi Thai Sticks erano fasci delle migliori sative, legati con seta a steli di bambù o canapa e arrotolati poi nell'olio di hashish (o oppio). I prodotti di maggior qualità al mondo negli anni '70.

 Thai Sticks cannabis Thailandia

Dopo una devastante guerra alla droga, nel 2018, il governo scelse di legalizzare la cannabis per uso medico e nel 2020, invece, ha approvato gli emendamenti alla legge sui narcotici del paese per consentire la produzione e la vendita privata di cannabis medica. Infine, a gennaio del 2022, è stata approvata l'eliminazione della cannabis dall'elenco delle droghe controllate del ministero, depenalizzando così anche l’uso ricreativo.

Thailandia regalerà 1 milione dpiante di cannabis gratuite coltivazione domestica legalizzazione

Essere il primo paese del sud-est asiatico a legalizzare la cannabis a quanto pare non era abbastanza, infatti l’8 maggio su Facebook, il ministro della sanità pubblica thailandese Anutin Charnvirakul ha dichiarato che offrirà alle famiglie 1 milione di piante di cannabis gratuitamente. Inoltre, a partire dal 9 giugno, i residenti in Thailandia avranno la libertà di coltivare "tutte le piante di cannabis" che desiderano nelle proprie case per scopi medici.

La Thailandia regalerà 1 milione di piante di cannabis gratuite per la coltivazione domestica legalizzazione

Anche se la coltivazione domestica avrà poche restrizioni, per la vendita commerciale servirà invece un permesso rilasciato dal governo per operare nella Food and Drug Administration thailandese. In caso di produzione senza permesso si andrà in contro solo ad una multa fino a 20.000 baht ($ 577,76), per la produzione senza permesso invece oltre ad una multa fino a 300.000 baht ($ 8.665,76) rischieranno anche fino tre anni di carcere.

manifesto collettivo cannabis libera
Charnvirakul ha aggiunto di voler consentire a imprenditori e aziende di competere liberamente nel mercato della cannabis thailandese, come previsto anche dalla proposta già depositata in parlamento del Manifesto Collettivo, che oltre a social club e autoproduzione, prevede anche il libero mercato.

Fonte: https://hightimes.com/news/thailand-to-give-away-1-million-free-cannabis-plants-for-home-cultivation/

Torna al blog